Soste è un’associazione culturale il cui intento è quello di incontrare e conoscere le realtà sfaccettate e complesse, spesso nascoste o perlopiù ignorate, di alcune regioni del mondo. Per fare ciò Soste propone un diverso modo di viaggiare.

L’idea nasce da alcune riflessioni sul tema del viaggio, inteso come un’occasione preziosa di dialogo e scambio. Il viaggio diventa in questo modo un momento unico di conoscenza e maturazione che ci permette di incontrare luoghi spesso solo intravisti sulle carte geografiche, o citati in qualche testo, o sponsorizzati sulle vetrine delle agenzie di viaggio. Soste vuole approfondire il discorso. Le soste sono tappe ragionate dove diventa importante fermarsi e guardarsi negli occhi; trascorrere del tempo insieme e ascoltare le storie che le donne, gli uomini e i bambini vorranno condividere; sedersi insieme alla tavola per condividere un pasto; camminare insieme per tratti di strada...

Queste soste non sarebbero possibili senza un modo di viaggiare volto alla consapevolezza e alla responsabilità. Da qui il secondo significato a cui Soste rimanda, ovvero soste-nibilità. Parliamo di una responsabilità collettiva, che è quella dei fratelli che abitano la stessa casa. Parliamo di una responsabilità collettiva che può fondarsi solo a partire dai valori del rispetto, della solidarietà, della prossimità e della fiducia.